Conneggs: il social network sulla fertilità

Più di centomila coppie ogni anno si rivolgono a uno specialista in attesa della cicogna. È nata la piattaforma che mette in contatto i futuri mamma e papà per condividere esperienze e dubbi sulla fecondazione assistita.

Connegs social network della fertilità

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Una coppia su cinque in Italia ha difficoltà a procreare in modo naturale.
    Il 20 per cento delle coppie è infertile: un milione e mezzo cerca di avere un bambino che non arriva.
    In attesa della cicogna, più di centomila coppie in un anno si rivolgono a specialisti. Sono circa 70.000 quelle che eseguono la procreazione assistita.  La fecondazione assistita fa nascere in Italia il 3 per cento dei bebè.
    Un esercito di persone che desidera diventare mamma e papà, vive ogni giorno in silenzio l’angoscia di non riuscire a mettere al mondo una nuova vita. In tanti affrontano in solitudine il percorso assistito per diventare genitori.
    Un momento difficile, uno dei più complessi, che possono comprendere a pieno solo coloro che hanno vissuto le stesse esperienze. Proprio per favorire il contatto, il dialogo e il confronto tra persone che si trovano ad affrontare questo percorso è nato Conneggs, il primo social network sulla fertilità.

    Come è nata l’idea di Conneggs

    Il social network nasce da un’idea di Steffi Pohlig, 37enne tedesca, in Italia da 20 anni e mamma di due bambini nati grazie alla procreazione assistita.
    Dopo aver trascorso anni di solitudine in attesa di una gravidanza, ha sentito il bisogno di fare qualcosa per le mamme che stavano attraversando la sua stessa esperienza. Condividere il suo viaggio verso la maternità che tardava ad arrivare, sarebbe stato il modo per alleviare il suo dolore, ma al tempo non esisteva una piattaforma che permettesse alle mamme di incontrarsi, ascoltarsi e confrontarsi sulle problematiche legate all’infertilità. C’era bisogno di un luogo virtuale in cui il dramma non venisse banalizzato: così è nato Conneggs.

    Come funziona Conneggs

    Per entrare a far parte della community Conneggs basta scaricare gratuitamente l’app dall’App Store o da Google Play.
    Dopo aver effettuato la registrazione, gli utenti creano il proprio profilo anonimo e possono cominciare a interagire.
    È possibile confrontarsi sia tramite chat, con chiacchierate faccia a faccia oppure partecipare ai Calendar groups.
    Una volta inserita la data di inizio trattamento di procreazione assistita, l’esperienza viene supportata da altre mamme nella stessa situazione. Un cammino verso la maternità mano per la mano.

    Per maggiori informazioni visita il sito: Conneggs

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy