Quali sono i farmaci per far rilassare lo stomaco?

Quando abbiamo dolori di stomaco e gonfiore addominale possiamo prendere delle medicine in grado di rilassare il nostro stomaco e tornare a stare bene

mal di stomaco farmaci rimedi rilassare

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Ilmal di stomaco è un disturbo fastidioso e diffuso che può dipendere da molti fattori, ma che non deve mai essere trascurato, a causa delle conseguenze che ne potrebbero derivare. A seconda della causa, ci sono varie tipologie di trattamenti e cure, spesso con l’uso di farmaci. Ma quanti tipi di mal di stomaco esistono e quali sono i medicinali più utilizzati per rilassarlo?

    Mal di stomaco: sintomi e cause

    Tutti, almeno una volta nella propria vita, hanno sofferto di mal di stomaco: si caratterizza per un dolore forte e acuto localizzato nella parte superiore dell’addome, ma anche con un bruciore che da sotto lo sterno può salire verso l’esofago. Solitamente è accompagnato da un fastidioso gorgoglio e/o dalla sensazione di gonfiore e dolore addominale.

    Esistono molti motivi che causano il mal di stomaco, spesso non preoccupanti o gravi, che possono essere curati senza complicazioni, come:

    • meteorismo;
    • lievi indigestioni e problemi digestivi;
    • gastrite o sporadici episodi di reflusso gastroesofageo;
    • ansia e stress.

    Esistono, poi, altre cause del mal di stomaco meno frequenti rispetto alle precedenti, ma decisamente più gravi clinicamente, come:

    • Ulcera: l’ulcera gastrica è un’erosione della mucosa dello stomaco dovuta all’aumento di produzione di acido da parte della parete gastrica o per una diminuzione del muco protettivo.
    • Gastrite acuta: infiammazione rapida e improvvisa della parete interna dello stomaco dovuta o all’assunzione di farmaci o all’abuso o all’eccesso di assunzione di alcuni alimenti infiammatori.
    • Gastrite cronica: al contrario, è una gastrite che appare con sintomi lievi, ma progressivi. O ha origini autoimmuni o origini batteriche o può essere anche causata da stress.
    • Tumore: questa tipologia di tumore prevale nelle persone con più di 55 anni di età, soprattutto tra i fumatori o tra chi non segue una corretta alimentazione.
    • Calcoli: i calcoli biliari o alla cistifellea si diffondono all’interno della cistifellea. Sono dovuti ad alcune sostanze contenute nella bile.
    • Malattie del pancreas (pancreatite, tumore al pancreas): ovviamente in questo caso il dolore non è incentrato sullo stomaco, ma sulla zona addominale. 

    Cosa mangiare con il mal di stomaco

    Lo stomaco lavora con il metabolismo e il cibo, quindi la prima cosa da tenere in considerazione quando si avverte il mal di stomaco è l’alimentazione.

    Tendenzialmente sarà fondamentale eliminare dalla propria dieta tutto ciò che può infiammare o irritare, quindi caffè, alcol, fritto, sughi oleosi, zuccheri, pomodori, e, in alcuni casi, prediligere i cosiddetti “cibi in bianco”: riso, pasta integrale, yogurt, mela, verdure cotte al vapore.

    I farmaci per far rilassare lo stomaco

    Quando si avvertono spasmi e dolori addominali, dopo la visita e la diagnosi del medico, è possibile assumere dei farmaci in grado di rilassare lo stomaco e tornare alla normale vita quotidiana.

    Antispastici

    Nei dolori addominali caratterizzati da spasmi, è consigliabile prendere farmaci antispastici. Vengono prescritti in casi di calcoli renali, colecistite, sindrome del colon irritabile o dismenorrea, per esempio. Esistono più tipologie di farmaci antispastici con principi attivi diversi, in grado di agire su varie zone del corpo.

    Farmaci per mal di stomaco da stress

    Lo stomaco è uno dei punti del corpo in cui maggiormente somatizziamo ansia e stress. Per questo è probabile che le persone soffrano di mal di stomaco psicosomatico. Stress, ansia cronica, paura persistente, rabbia: il sistema nervoso autonomo risponde a questi stati con nausea, vomito, diarrea, gastrite, colon irritabile e altre patologie più o meno gravi legate allo stomaco.

    Il mal di stomaco psicosomatico, quindi, richiede un trattamento psicoterapeutico, per capirne il motivo e riuscire a lavorare sull’origine di questo mal di stomaco. In questo caso, è possibile assumere antispasmodici o farmaci antidiarroici, ma sempre dopo consulto medico.

    Farmaci contro l’acidità

    Il problema dell’acidità di stomaco è comune a diverse patologie legate allo stomaco come il reflusso gastoesofageo, gastrite o ulcera. Quando si presentano queste problematiche i farmaci da utilizzare sono legati alla protezione della mucosa gastroesofagea e a combattere la produzione in eccesso di acido. Sono:

    • Antiacidi: servono a contrastare l’acidità di stomaco, riducendo, così dolori e bruciori.
    • IPP (Inibitori della pompa protonica): sono principi attivi (dei farmaci gastroprotettori) utili per ridurre la produzione acida dello stomaco.
    • Protettori della mucosa esofagea: servono a proteggere la parete dell’esofago dagli acidi.
    • Farmaci che agiscono sul sistema nervoso enterico (farmaci procinetici): sono principi attivi che stimolano la motilità dello stomaco e dell’intestino.

    Farmaci per meteorismo e stitichezza

    Il dolore addominale dovuto alla spinta dei gas contro le pareti di stomaco e intestino può essere causa di dolore invalidante. Per questo, il proprio medico può suggerire di assumere farmaci a base di simeticone o carbone vegetale, in grado di favorire l’eliminazione di gas in eccesso, quindi utilizzati anche in caso di gonfiore addominale, soprattutto dopo i pasti.

    Gli antidepressivi

    Alcuni farmaci antidepressivi possono essere utilizzati anche per calmare il mal di stomaco. Soprattutto se si ha un mal di stomaco legato allo stress, infatti, si possono assumere varie tipologie di antidepressivi (triciclico, tetraciclico).

    In conclusione…

    Sintomi diversi e cure diverse: il mal di stomaco si presenta per svariate motivazioni e individuarne le cause è importantissimo per garantire una corretta guarigione, anche grazie ai farmaci. Ovviamente, anche quando si parla di farmaci da banco è sempre indicato consultare il proprio medico per i motivi specificati prima: grazie a una corretta anamnesi è possibile capire la causa del mal di stomaco e prescrivere la giusta terapia.

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy