ingrediente
ingrediente

Quale crema scegliere per le vene varicose?

Sciogliamo qualche dubbio: cosa sono le vene varicose e come curarle, anche grazie a creme e gel

crema vene varicose

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Se si soffre di vene varicose è importante cercare subito un rimedio e curarle il prima possibile con creme specifiche, non tanto per mitigare la loro presenza a livello estetico, ma perché possono causare problematiche molto più gravi alla salute. Un’attenzione alla prevenzione e alla scelta di farmaci indicati per la cura di questa problematica, infatti, possono evitare emorragie, infezioni, ulcerazioni e flebiti gravi (cioè infiammazioni delle vene).

    Cosa sono le vene varicose?

    Le vene varicose (o varici) sono vene superficiali dilatate a causa della loro mancanza di elasticità. Queste vene dilatate, visibili anche a occhio nudo, hanno un andamento tortuoso e si manifestano soprattutto alle gambe.

    Anche se solitamente non viene definito un disturbo grave, a volte è necessario l’intervento chirurgico per evitare le complicazioni di salute più importanti descritte precedentemente, ma spesso possono bastare piccoli accorgimenti per tenere le vene varicose sotto controllo, ad esempio con calze elastiche, massaggi mirati e creme.

    Possono soffrire di vene varicose sia uomini che donne (anche se è molto più probabile che sia colpito il genere femminile da questa patologia) e, nonostante ci possa essere un disagio anche a livello estetico, questo disturbo può essere particolarmente doloroso e causare stanchezza, pesantezza e prurito agli arti inferiori. È fondamentale sapere che le vene varicose sono una patologia a livello del sistema circolatorio: si parla, infatti, di insufficienza venosa, che, in alcuni casi, può diventare cronica.

    Perché vengono le vene varicose?

    Il nostro organismo ha le arterie, che hanno il compito di portare sangue dal cuore ai vari tessuti, e le vene, che invece devono fare il percorso all’inverso, cioè portare il sangue dai tessuti al cuore. Il motivo per cui le vene varicose spesso colpiscono gli arti inferiori è proprio perché le vene delle gambe devono riportare dal basso il sangue verso l’alto (al cuore), quindi le parete delle vene devono necessariamente essere elastiche per funzionare bene. Se c’è qualche problematica a livello di vene e circolazione nelle gambe, cioè le vene non riescono a far risalire il sangue verso l’alto, allora possono crearsi le vene varicose, cioè ristagni di sangue nelle vene.

    I  motivi principali della comparsa di vene varicose:

    • posizione in piedi prolungata
    • obesità
    • età

    Spesso, chi soffre di vene varicose ha prurito, dolore, pesantezza delle gambe, gonfiore degli arti e crampi notturni. Il prurito, che solitamente peggiora dopo essere stati per molto tempo seduti, a causa del grattarsi può portare a dermatiti, quindi a eruzioni cutanee e desquamazione.

    Curare le vene varicose: creme e non solo

    Dopo una valutazione del medico, che può scegliere anche di intervenire con una ecografia, o del farmacista, si possono scegliere varie terapie da seguire per curare le vene varicose a seconda della gravità della situazione.

    Esistono farmaci e creme utili ad alleviare il dolore delle vene varicose e a contenere e ridurre il rischio di degenerazione della patologia in malattie più gravi.

    La crema per vene varicose ideale per tutti non esiste: ci sono quelle con prodotti naturali, più costose e con un’efficacia nel medio-lungo periodo, mentre altre, con altri principi, agiscono molto più velocemente, anche se si potrebbe rischiare di danneggiare la pelle, a causa di alcuni prodotti chimici che potrebbero fare allergia.

    • I farmaci flebotonici, da assumere anche per bocca, con compresse e pastiglie, aumentano il tono della parete venosa, riducendo così l’affaticamento alle gambe e sono particolarmente indicati per l’insufficienza venosa (Diosmina o Oxerutina). 
    • Gli anticoagulanti, invece, sono utili per la circolazione (anche se non tutti i medici confermano l’uso benefico per le vene varicose), come gli eparinoidi.
    • I profibrinolitici servono per sciogliere eventuali accumuli di fibrina che si possono creare a causa delle vene varicose

    Quindi ecco qualche esempio di creme e gel contro le vene varicose:

    • Hirudoid (anticoagulante): è una crema usata per contrastare le infiammazioni
    • Fibrase: è una pomata più specifica per tromboflebiti superficiali (con coaguli di sangue) o ulcere venose
    • Venatropen o Erbaven: sono due gel che, applicati sulla zona, riducono i fastidi delle vene varicose e agiscono contro la fragilità capillare in quanto hanno un azione flebotonica, antinfiammatoria e rinfrescante
    • RuscoVen: altro gel con ingredienti naturali, usato per ridurre pesantezza e stanchezza agli arti inferiori. Tra gli ingredienti si trova la vite rossa che viene spesso utilizzata nelle creme naturali per dare tonicità al tessuto e ripristinare una corretta circolazione venosa

    Ma non solo creme:

    • Venoruton (Oxerutina): in compresse o granulato, è un medicinale somministrato per contrastare l’insufficienza venosa e la fragilità capillare
    • Daflon: è un farmaco molto utile in caso di insufficienza venosa, problemi al microcircolo e fragilità capillare, grazie al suo alto contenuto in flavoniodi
    • Venoral: è un integratore alimentare pensato proprio per il trattamento delle vene varicose

    Ve ne abbiamo citati solo alcuni, ma in commercio ci sono molti prodotti naturali e non con funzione antinfiammatoria e specifica per una buona circolazione del sangue nelle vene, che ridonano elasticità alle vene stesse.

    Come sempre, sarà lo specialista (il medico o il farmacista) a indicare il principio attivo ideale per il soggetto che soffre di vene varicose e quindi il farmaco da assumere, secondo la gravità della patologia, ma anche secondo le allergie e lo stato di salute della persona.

    Perché spalmarsi le creme è utile? Perché l’assorbimento della crema viene fatto tramite massaggio (non forte, altrimenti si avrebbe l’effetto contrario), che contribuisce a un miglioramento della circolazione.

    Oltre alle creme e ai medicinali, ci sono dei rimedi naturali che possono aiutare a prevenire o/e alleviare i sintomi causati dalle vene varicose:

    • Fare esercizio fisico regolare
    • Cercare di avere una dieta sana e bilanciata, limitando l’uso del sale
    • Alzare le gambe, agevolando il circolo venoso

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy