Sogni maschili e sogni femminili: esiste una differenza?

I sogni di uomini e donne sono molto diversi tra loro, a partire dall’universo che sognano. Ma da cosa dipende questa differenza?

Donna e Uomo, sogni

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Si sa, siamo tutti quanti diversi: per carattere, per esperienze, per biologia… È difficile mettere tutti quanti sullo stesso piano perché, appunto, non si troverà mai due persone perfettamente uguali. Se questo è dimostrato nella vita di tutti giorni, è ancora più veritiero nel mondo onirico: la valle dei sogni è un territorio ancora inesplorato, che muta costantemente a seconda dell’individuo. D’altronde, si sa: i sogni rappresentano la parte più inconscia del nostro cervello, quella che non è reattiva nella vita da svegli. Di solito i sogni fanno riferimento alla fase REM e il loro andamento può essere influenzato da diversi fattori: la qualità del sonno, se siamo preoccupati o in ansia per qualcosa, se abbiamo mangiato pesante… Ma non solo.

    Una grande differenza la fanno anche i sogni maschili e i sogni femminili.

    I nostri sogni sono diversi tanto quanto noi

    Questo è un punto su cui tutti quanti concordiamo. L’esperienza del sogno è inesplorata: spesso i loro significati ci sfuggono e quando pensiamo di aver capito, subito il sogno comincia a svanire dai nostri ricordi. Si tratta di un viaggio all’interno della nostra interiorità, dove esperienze di vita, ricordi e una buona dose di paure, ansie e desideri si mescolano tra loro creando un immaginario mutevole. Comprendere il significato dei sogni è una delle sfide più difficili e più interessanti da affrontare: non solo perché è divertente, ma anche per cercare di capire se c’è qualcosa che il nostro cervello conscio non vuole vedere. È l’inconscio a parlare per noi. Sognare i morti, sognare le mestruazioni, sognare di perdere i denti, sognare di cadere o perfino di essere uccisi… Ogni scenario cambia a seconda della persona. Per questo non c’è da sorprendersi se ogni sogno cambia anche a seconda della propria identità di genere.

    Uomini e donne sognano in modo differente?

    Diciamo che la risposta questa domanda è abbastanza scontata: sì, uomini e donne fanno sogni molto diversi tra loro, derivanti sia da esperienze di vita diverse, sia dalla natura della loro sfera sessuale. Secondo uno studio dell’Università di West of England, i sogni maschili e i sogni femminili non sono molto differenti tra loro, ma le donne tendono a sognare molto di più e a ricordare più facilmente i sogni. Sempre secondo questo studio, le donne rimangono invischiate in una serie di incubi nella loro vita da dormienti, rendendo il loro sonno molto più agitato rispetto a quello degli uomini. Fare bei sogni è un’impresa per chiunque, ma sembrerebbe che le donne trovino molta più difficoltà a passare una notte tranquilla.

    In cosa differiscono allora i sogni maschili e quelli femminili? Prima di tutto, c’è da fare un’altra differenza importante: gli uomini nella fase dormiente tendono a dare sfogo alle proprie pulsioni sessuali, mentre di solito le donne tendono a subire l’incubo di essere inseguite da qualcuno, senza mai riuscire a vederlo. Una realtà che continua a ripetersi purtroppo perfino nella vita da svegli.

    Sempre secondo questa ricerca, le donne tendono a sognare persone che conoscono all’interno di un luogo chiuso e familiare, spesso legato alla casa o al posto di lavoro. Insomma, si tratta di ambientazioni che donano un senso di familiarità alla dormiente. Al contrario, invece, gli uomini tendono a sognare gli estranei all’interno di ampi spazi aperti, dove sono più esposti a pericoli estranei e oscuri. Nella maggior parte dei casi gli uomini parlano con un interlocutore maschile che presenta un atteggiamento molto aggressivo nei confronti del sognatore.

    Insomma, se dobbiamo fare una distinzione per generi, possiamo dire che i sogni delle donne virano dal thriller, all’horror fino alla passione romantica: perdita di denti, tradimenti, inseguimenti e stalking, attacchi da creature sconosciute o animali feroci… L’angoscia dei loro sogni trova un corrispettivo con la stessa ansia che provano nella vita di tutti i giorni. Al contrario, invece, gli uomini tendono ad avere scenari molto più “fantasiosi”, spesso legati alla sfera sessuale o a una profonda aggressività nei confronti di loro stessi.

    Da cosa dipende questa differenza?

    Perché uomini e donne sono così diversi anche quando sognano? Prima di tutto, chiariamo questo: i sogni sono diversi per tutti, così come lo sono le paure, i desideri e le preoccupazioni rappresentate. Ma è evidente che uomini e donne facciano sogni profondamente differenti tra loro proprio sulla base dell’educazione ricevuta e del loro ruolo all’interno della società. Ad esempio, di solito i ragazzi vengono spesso indotti all’aggressività, mentre le ragazze sviluppano un’indole più calma a riflessiva. Ma non solo. Sono spesso le differenze biologiche di ragazzi e ragazze a spingerli a fare sogni così diversi tra loro. Prendiamo la capacità di ricordare i sogni e il loro contenuto: le donne tendono a ricordare più facilmente i sogni rispetto agli uomini per la loro natura riflessiva e analitica. Un altro elemento che emerge da questa differenza è legato ai livelli di aggressività presenti nei sogni: negli uomini, infatti, questo elemento ricorre costantemente quando sognano, ponendoli in una sorta di competizione costante e violenta nei confronti dei propri simili.

    Esistono dei sogni comuni?

    Certo che sì. Come abbiamo già detto, uomini e donne sono diversi per natura e per educazione. Tuttavia questo non significa che non siano mossi dalle stesse ansie e paure anche quando sognano. Certo, le donne tendono ad avere molti più incubi rispetto agli uomini anche a causa della vita frenetica che conducono, ma anche gli uomini rimangono vittime delle loro paure all’interno dei sogni, che assumono connotati molto aggressivi.

    La sensazione di cadere, il terrore di essere tornati a scuola o la paura di essere inseguiti da qualcuno. Sono soltanto alcuni dei punti di incontro tra due universi onirici così diversi. Anche il sesso gioca un ruolo importante. Sognare di fare sesso è diverso per tutti. Infatti è emerso che l’85% degli uomini tende a sognare di fare sesso abitualmente, mentre il 73% delle donne afferma che sia soltanto un sogno occasionale. Ovviamente questo dipende molto da come viene percepito questo argomento e dai numerosi tabù a cui sono sottoposti uomini e donne.

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy