Creme solari, quale marca scegliere?

Le migliori creme solari sono - prima di tutto - quelle adatte alla propria pelle: la nostra guida per non sbagliare acquisti

Crema solare quale marca scegliere

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Sole e mare fanno rima con abbronzatura. Ma abbronzatura può fare rima anche con noie serie, se non la si prende con il giusto criterio. Perché, se è vero che il sole rappresenta una medicina naturale di principale importanza per il mantenimento di un buono stato di salute psico-fisica (aumenta la serotonina ed è fondamentale per la produzione di vitamina D), alti sono i rischi di un’esposizione prolungata e non “schermata” dai giusti prodotti.

    L’abbronzatura, infatti, non è solo una questione estetica ma è un segnale che il nostro corpo ci manda, una reazione per difendersi dai raggi ultravioletti (UV), una sorta di protezione solare naturale. L’esposizione al sole attiva i melanociti, ovvero le cellule specializzate nella produzione di melanina che oltre ad influenzare il colore della cute, rendono la pelle più resistente ai danni immediati (scottature) e ritardati nel tempo (precoce foto-invecchiamento e cancerogenesi).

    L’unico modo per prevenire danni e godere solo degli aspetti positivi che l’esposizione solare porta con sé, è utilizzare prodotti solari con filtri fotostabili e adeguati al proprio fototipo. Secondo la definizione data dalla UE, per prodotto solare si intende “un qualsiasi preparato, crema, olio, gel, o spray, destinato ad essere posto in contatto con la pelle umana al fine esclusivo o principale di proteggerla dai raggi UV assorbendoli, disperdendoli oppure mediante rifrazione.” In commercio ne esistono dei tipi più disparati – protezioni alte, medie e basse, con formule dense e corpose, fluide e leggere – e non è certo facile destreggiarsi in questa giungla.

    Passo dopo passo, vi guidiamo nella scelta, indicando caratteristiche, marche e una sorta di classifica delle migliori soluzioni sul mercato (in base alle vostre esigenze).

    Filtri chimici o filtri fisici?

    Lo abbiamo detto: non tutti i solari sono uguali. Però, vale la regola generale secondo cui la loro efficacia si basa sulla quantità delle molecole-anti UV contenute. La loro più sostanziale differenza, invece, riguarda il meccanismo di azione, ovvero se proteggono la pelle tramite “assorbimento” e “dispersione” oppure tramite “rifrazione”. In altre parole, se agiscono tramite filtri di tipo chimico o fisico.

    I primi catturano l’energia delle radiazioni UV – per evitare che queste raggiungano e danneggino le cellule della pelle – e rilasciano l’energia sotto forma di calore. Questo, di fatto, aumenta la sensazione di caldo provata.

    Vantaggi filtri solari chimici:

    •    Cosmetici più economici
    •   Cosmetici più leggeri e facilmente spalmabili

    Svantaggi filtri solari chimici:

    • Cosmetici che possono dare irritazioni e fototossicità
    •  Proprietà inquinanti

    I secondi, invece, grazie alla loro opacità, oppongono un vero e proprio schermo alle radiazioni UV. A differenza dei filtri solari chimici, non trattengono il calore né penetrano nella pelle.

    Vantaggi filtri solari fisici:

    •  Maggiormente fotostabili
    •  Cosmetici con minor potere allergizzante
    •  Cosmetici con minor impatto ambientale

    Svantaggi filtri solari fisici:

    •  Cosmetici con texture meno fluida e confortevole;
    •  Cosmetici con prezzo più elevato

    Ogni prodotto solare sul mercato deve rispettare precisi requisiti di legge (regolamento cosmetico europeo 1223/2009, allegato VI), pertanto quelli in commercio, pur contenendo filtri chimici, possono essere considerati sicuri. Tra filtri chimici e filtri fisici sono circa 30 quelli autorizzati per legge e, tra i secondi, i più utilizzati sono l’ossido di zinco e il biossido di titanio.

    Come deve essere un prodotto solare?

    Per fare un buon solare non basta inserire i filtri: tanti sono gli ingredienti e gli accorgimenti che contribuiscono ad aumentarne la qualità. Oltre – ovviamente – ad offrire la miglior protezione da radiazioni UVA e UVB, il solare ideale deve essere:

    • Idrorepellente (resistente, quindi, ad acqua e sudore)
    • Ben tollerato dalla pelle e non contenere sostanze allergizzanti
    • Facile da spalmare
    • Ricco di antiossidanti
    • Essere foto-stabile, termostabile, sicuro ed efficace
    • Realizzato unicamente con filtri fisici

    Vuoi sapere come funzionano le protezioni solari e leggerne correttamente le etichette? Ecco l’articolo che fa per te!

    Crema o spray?

    Se pensate che i solari in crema o spray siano uguali nei contenuti e differenti solo nel modo di utilizzo, siete fuori strada. Le versioni differiscono e hanno limiti e vantaggi. Ad esempio, le creme sono più economiche e il formato in bottiglia o tubo permette di dosare meglio il prodotto, oltre ad essere di facile conservazione. Di contro, la consistenza leggera e la facilità di applicazione rendono lo spray il preferito dai consumatori. Rispetto alla crema, poi, ha solitamente un texture più leggera, si asciuga più facilmente e dona un piacevole effetto rinfrescante. Tuttavia, richiede qualche precauzione nella conservazione. Le creme sono più indicate per chi ha la pelle secca e, in generale, per la protezione del viso. Che si scelga la crema o lo spray, l’importante è che il prodotto solare abbia il fattore di protezione (SPF, indicato sulla confezione) adatto al proprio fototipo.

    Migliori creme solari 2020

    Confrontando le recensioni su Amazon, i test condotti da Altroconsumo e i consigli degli esperti abbiamo selezionato i migliori solari sul mercato, dividendoli in creme, creme bio e creme per particolari esigenze (pelle con acne, lenitive, anti invecchiamento…). Questi i risultati.  

     

    Creme e spray

    La Roche Posay Anthelios Lait Confort

    Unendo ottimi filtri chimici (Mexoryl XL) ai classici filtri fisici minerali (Ossido di titanio e ossido di zinco), studiata appositamente per pelli sensibili, questo prodotto La Roche Posay si candida ad essere uno dei migliori solari sul mercato. Fresca ed idratante, non appiccica ma lascia la pelle unta (soprattutto se grassa).  

    Australian Gold – Spray Sunscreen Instant Bronzer

    Grazie all’aggiunta – in piccola quantità – di natural bronzer istantaneo, questo bestseller internazionale firmato Australian Gold permette di ottenere subito un bel colorito senza rinunciare alla massima protezione. Resistente all’acqua è ricco di vitamine e non unge. Contiene, però, l’Oxybenzone, potenziale alteratore ormonale. Non adatto a donne incinte o a persone con allergie alla pelle.

    Avène Solare Spray

    Avène è sempre una garanzia nel mondo della cosmetica solare. Questo spray è indicato per pelli sensibili al sole e spesso interessate da eritemi; è resistente all’acqua e non lascia residui. Offre, infine, una protezione UVB-UVA ad ampio spettro, fotostabile.

     

    Creme solari per pelli sensibili

    Biogena Tae-X Acnis

    Tae-X Acnis ha una formulazione concepita espressamente per le esigenze della cute acneica estremamente selettiva nei confronti dei pericolosi raggi UVA e UVB, ma rispettosa nei confronti dell’utile e benefica Blue Light, che ha azione antibatterica sul P. acnes, principale batterio responsabile dell’acne.

    L’Oreal Paris Sublime Sun Cellular Protect

    Contiene filtri solari avanzati, che proteggono dai raggi UVB, UVA e UVA lunghi e prevengono tutti i danni del sole dalle scottature alla disidratazione, dalla pelle che tira all’invecchiamento, passando per rughe fino alle macchie solari. La sua formula è inoltre arricchita con estratto di gelsomino e vitamina E antiossidante, che combattono la formazione dei radicali liberi.

    Oro Crema Lenitiva Scottature

    Questo prodotto targato Oro ha una ricca ed equilibrata composizione che assicura un’ottima protezione contro i raggi UVA (causa dell’invecchiamento precoce) e UVB (causa di arrossamenti e bruciature), mantiene l’equilibrio idrico ottimale della pelle, prima, durante e dopo l’esposizione ai raggi solari. La sua texture leggera è arricchita con estratti vegetali indicati per lenire irritazioni, arrossamenti, eritemi e scottature provocati da prolungate esposizioni al sole.

     

    Creme solari biologiche

    Officina Naturae

    Con l’uso di soli filtri minerali ed estratti vegetali e bio, i solari Officina Naturae, oltre ad essere rigorosamente Made in Italy, sono un vero e proprio infuso di natura che protegge la pelle. Contengono mela cotogna, argan, lino, malva, calendula, olio di jojoba e vitamina E. Ideali anche per i bambini.

    La Saponaria Crema Solare Bio

    Senza lasciare aloni e senza ungere, il solare La Saponaria protegge molto bene dai raggi UVA e UVB. Lo spray, poi, lo rende estremamente pratico. Senza profumo, contiene filtri solari 100% minerali.

    Alkemilla crema solare

    Olio di Cocco, Burro di cacao, Karitè, Aloe vera, Altea, Malva, Mallo di noce, estratto di Hennè e Carota: questi i componenti di una crema naturale firmata Alkemilla che offre la massima protezione dai raggi UVB e UVA.

     

    Creme solari per bambini

    La questione della scelta dei solari per bambini piccoli e neonati al di sotto dell’anno di età è piuttosto spinosa: ne parliamo in un articolo sulle norme per una corretta esposizione al sole dei bambini.
    È fondamentale, comunque, tenere i bambini lontani dal sole diretto nelle ore più calde del giorno e scegliere creme con filtri solari ad alto indice di protezione.

     

    Creme solari in gravidanza

    La gravidanza è una condizione particolare anche per la pelle, che durante i nove mesi di gestazione è più sensibile, delicata e potenzialmente soggetta ad eritemi o arrossamenti. Ma quindi… si può prendere il sole in gravidanza? Certo che sì, ma con tutte le attenzioni di sorta e scegliendo prodotti ad alta protezione, anche per scongiurare il rischio del temuto cloasma: in questo articolo ti riveliamo tutto e ti consigliamo anche 3 prodotti top per viso, corpo e labbra.

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy