L’alimentazione delle tartarughe di terra

Le tartarughe di terra mangiano soltanto la lattuga? Falso! La loro dieta è molto variegata e colorata, ma bisogna fare attenzione a quello che mangiano

alimentazione tartarughe terra

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Le tartarughe di terra sono gli animali ideali per chi è calmo di natura: sono l’emblema della tranquillità e, soprattutto, della longevità. Certo, perché questi animali vivono quasi fino a 70 anni e prendersene cura non è affatto uno scherzo se sono così longevi. Cosa bisogna fare allora per farle stare bene? Dobbiamo avere un occhio attento sulla temperatura e sull’alimentazione.

    Vediamo allora che cosa mangiano le tartarughe di terra.

    L’alimentazione di una tartaruga di terra

    Avete deciso di fare il grande passo: volete adottare una tartaruga di terra. Avete consultato un veterinario, vi siete fatti consigliare dal vostro negozio di animali di fiducia e avete preparato un habitat caldo e asciutto per l’animale. Ma per quanto riguarda l’alimentazione?

    Le tartarughe di terra sono erbivore, ma la loro dieta può variare a seconda della specie e può essere integrata con frutta e proteine animali. Se pensate che questo rettile si nutra solamente di lattuga, si tratta di una supposizione errata. L’alimentazione di una tartaruga di terra è variegata e ruota soprattutto intorno a vitamine e minerali, di cui ha un estremo bisogno. L’importante è che non prenda l’abitudine a mangiare un solo alimento, come spesso succede tra queste testuggini.

    Un’altra distinzione molto importante da fare è legata all’allevamento della tartaruga: se questo animale è allevato all’aperto, si alimenterà soprattutto con moltissime piante e fiori, garantendo così una dieta vasta e variegata; se invece è allevato all’interno di un terrario, la tartaruga si affiderà unicamente a noi per la sua alimentazione. Come si può immaginare, le abitudini alimentari della testuggine varieranno tantissimo a seconda di come questa è stata finora allevata.

    L’alimentazione della tartaruga di terra allevata all’aperto

    Come abbiamo già accennato, l’alimentazione di una tartaruga lasciata allo stato brado (occhio però quando si interra!) è molto varia proprio perché dispone di una grande quantità di fiori e di piante presenti nel nostro giardino. La nostra amica testuggine sarà molto contenta di avere un’ampia scelta di cibo, ma è bene fare attenzione alla presenza di piante velenose o dannose per il suo organismo. Per evitare che possa morire di fame, è consigliabile mettere sempre a disposizione della tartaruga un po’ di fieno secco, così che possa avere sempre una fonte alternativa di cibo. All’interno del giardino, la testuggine si nutrirà principalmente di erba e fiori, anche se è possibile integrare nella sua dieta qualche frutto, ma senza esagerare.

    L’alimentazione della tartaruga di terra nel terrario

    Quando abbiamo deciso di inserire la nostra tartaruga all’interno di un terrario, la sua alimentazione dipenderà allora soltanto da noi: per questo è necessario fare molta attenzione a quello che gli andremo a somministrare. Per prima cosa, è meglio evitare i mangimi venduti nei negozi di rettili e animali esotici: questo perché i mangimi industriali contengono moltissimi carboidrati e possono creare molti problemi nell’animale. L’alimentazione perfetta per la tartaruga è costituita da verdure di vario genere, da erba fresca raccolta dal nostro giardino e priva di sostanze tossiche e da qualche frutto. Anche l’osso di seppia, usato di solito per gli uccelli, è un altro pezzo importante nella dieta della testuggine perché presenta un buon apporto di calcio, fondamentale per la salute dell’animale.

    Cosa mangia una tartaruga?

    Adesso siamo arrivati al nocciolo della questione: cosa mangiano le tartarughe di terra è la prima domanda che molti amanti di questi animali si pongono prima di acquistarne uno. Come abbiamo già detto, la loro dieta è molto variegata ed è prettamente erbivora, con l’aggiunta di frutta e qualche proteina: ovviamente l’alimentazione varia a seconda della specie. È molto importante anche guardare alla quantità di cibo che viene data alla testuggine. Una buona stima sarebbe quella di preparare un 80% di verdure e ortaggi, un 6% di frutta, un 8% di erbe e un 5% di proteine animali.

    Ma cosa mangia in particolare? I suoi cibi preferiti sono perlopiù frutta e ortaggi, tra cui:

    • Rape
    • Spinaci
    • Lattuga
    • Sedano
    • Cavoli
    • Pomodori e zucca, ma da somministrargli ogni tanto e in piccole quantità perché possono provocare problemi di salute
    • Mele
    • Anguria
    • Melone
    • Ananas
    • Fragole
    • Lampone
    • Fichi
    • Pere
    • Ciliegia

    Anche le erbe giocano un ruolo fondamentale nella sua variegata dieta: tra le preferite, c’è senz’altro il tarassaco, l’ortica, la malva e il dente di leone. Ovviamente a una tartaruga non deve mai mancare l’acqua per bere e lavarsi: la ciotola deve essere sempre disponibile e a portata di mano dell’animale.

    Forse non tutti lo sanno, ma il cibo colorato attira molto di più l’attenzione delle tartarughe. Cerca di preparare piatti variegati per soddisfare la sua fame. I pezzetti di frutta e verdura devono essere tagliati in modo sottile e fine, così da facilitare la sua masticazione; di solito gli ortaggi, le erbe, i fiori e la frutta vengono messi tutti insieme, così da creare un’insalata: questo impedisce alla tartaruga di scegliere cosa mangiare, permettendole di nutrirsi di tutte le vitamine e le proteine di cui ha bisogno.

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy