Misuratori di pressione smart. Quali sono i benefici?

Tenere sotto controllo la pressione sanguigna è importante ed oggi lo si può fare con l’aiuto della tecnologia. Quali sono i vantaggi per medici e pazienti?

Misuratore pressione

Sommario
    Tempo di lettura Tempo di lettura terminato
    0
    Time

    Quando si parla di pressione sanguigna si intende la forza che viene esercitata dal sangue nei confronti delle pareti delle arterie.

    Si distingue in pressione sistolica (nel momento in cui il cuore si contrae) e in pressione diastolica, quando viceversa il nostro muscolo più importante si espande, ed è misurata in millimetri di mercurio (sigla, mmHG).

    La pressione sanguigna, inoltre, varia notevolmente in base all’età, dato che più si invecchia, più le arterie diventano rigide ed è solitamente più alta nelle prime ore del mattino, aumentando quando si gioca, quando ci si trova in condizioni di stress oppure quando si lavora.

    Si tratta di dati che calano, viceversa, quando si dorme e che devono essere tenuti sotto controllo. Ma perché? Vediamo come mai è importante prevenire e monitorare l’ipertensione e quali sono i benefici dell’utilizzo di misuratori di pressione smart.

    Perché è importante misurare la pressione regolarmente?

    Quando la pressione arteriosa risulta anomale, con dati elevati, si parla di ipertensione.

    Una situazione che si verifica nel momento in cui il cuore pompa il sangue nei vasi sanguigni con eccessiva intensità e quando questo avviene ci si trova davanti ad un aumento della pressione arteriosa.

    Se non curata, però, proprio quest’ultimo aspetto può provocare problemi, portando anche a conseguenze gravi come infarto o ictus. Per questo motivo è importante prevenire la comparsa dell’ipertensione, tenendola sotto controllo attraverso l’adozione di uno stile di vita che tenga conto di alcune abitudini da seguire, quali:

    • un allenamento regolare
    • controlli costanti della pressione arteriosa
    • l’abolizione del fumo
    • la riduzione nell’assunzione di prodotti quali sale e grassi
    • il mantenimento di un peso adeguato alla propria persona

    Pressione alta, quando preoccuparsi?

    È definita pressione alta o, appunto, ipertensione, la condizione che prevede che la pressione sistolica sia maggiore o uguale a 140 millimetri di mercurio, e che la pressione diastolica sia, invece, maggiore o uguale a 90.

    I dati relativi alla pressione massima sono quelli che si misurano quando il cuore si contrae, mentre quelli della minima sono quelli ottenuti durante la misurazione tra un battito e l’altro, ovvero quando il cuore è rilassato.

    In base a uno storico studio condotto dall’Università del Minnesota la bassa pressione riduce il rischio di mortalità, mentre quando i valori salgono aumentano conseguentemente le possibilità di contrarre malattie cardiovascolari.

    Sempre secondo studi condotti, il luogo in cui viene misurata la pressione è decisivo.

    Ad esempio il valore della misurazione della pressione all’interno delle mura domestiche è più basso, mentre, come già detto, la pressione risulta più alta nelle prime ore del mattino, tanto è vero che casi di ictus ed infarto sono più frequenti proprio nel primo periodo della giornata.

    Le pressione sanguigna si adatta inoltre alle varie situazioni e le cause, oltre all’età, sono di carattere emotivo e legate al peso fisico. È infine fortemente raccomandato chiamare il medico quando la pressione è superiore ai valori di 140/90, rivolgendosi invece al Pronto Soccorso quando si va oltre i 180/110 (in caso di gravidanza 140/90) o quando ci si trova davanti a sintomi quali nausea, testa pulsante, visione offuscata o vomito.

    Misuratori di pressione smart: quali vantaggi?

    Tradizionalmente la pressione viene misurata con il cosiddetto sfigmomanometro manuale, uno strumento composto da una camera d’aria, ricoperta da un manicotto di tela, e da una peretta ad essa collegata.

    Il bracciale è posizionato attorno al braccio della persona a cui deve essere misurata la pressione e grazie all’utilizzo della peretta si gonfia la camera d’aria, con il risultato di provocare una pressione sull’arteria brachiale che interrompe il flusso del sangue.

    Successivamente si fa calare la pressione fino a quando il sangue non ricomincia a fluire, ottenendo, a questo punto, prima il valore della massima e conseguentemente (quando la pressione è ulteriormente scesa) quello della minima, dati visibili sul manometro a mercurio o sul quadrante con lancetta.

    Con l’ingresso della tecnologia nel mondo dei prodotti relativi alla cura della persona e alla salute, sono arrivati però anche i misuratori di pressione smart, oggetti che in pochi secondi sono in grado di rilevare la pressione sanguigna, accoppiandosi alla tecnologia Bluetooth di smartphone e tablet.

    I vantaggi dell’utilizzo di questi misuratori di pressione smart, sia per pazienti che per professionisti del settore, sono quelli di:

    • essere facili da posizionare correttamente sul polso o sul braccio
    • avere un display che mostra la lettura dei dati in tempo reale
    • essere dotati di una memoria all’interno della quale è possibile archiviare le misurazioni, con la possibilità di trasferirle successivamente sull’applicazione dello smartphone

    L’importanza dei portali online per le forniture mediche

    Sempre per quanto riguarda il rapporto tra tecnologia e salute è poi da sottolineare l’importanza dei portali online per quanto riguarda le forniture mediche.

    Spazi web dove è possibile acquistare, ad esempio, Kit e Test diagnostici per il Covid-19, prodotti per il Pronto Intervento e la Medicazione, così come arredi medicali.

    Portali che vogliono fornire una nuova esperienza di acquisto a medici ed operatori sanitari, mettendo al centro semplicità, immediatezza e positività, con lo scopo finale di rappresentare un alleato, per professionisti del settore, nella quotidiana ricerca dell’eccellenza.

    Grazie alla tecnologia che offre nuovi strumenti per rispondere al bisogno, appunto, di professionisti e di istituti sanitari, l’obiettivo di queste realtà è insomma quello di essere un punto di riferimento per l’accesso ai migliori strumenti e materiali.

    Due diversi tipi misuratori di pressione smart

    Sia che si parli di misuratori tradizionali che smart esistono due tipologie di questi dispositivi, quelli da polso oppure quelli da braccio.

    I primi sono preferibili per tipologie di pazienti anziani o fumatori, nei quali i vasi sanguigni possono risultare ristretti a causa dei depositi nelle arterie radiali, mentre i secondi sono indicati per chi ha le arterie ostruite, come ad esempio le persone affette da diabete.

    Due dispositivi per categoria (da polso e da braccio) per la misurazione della pressione sono:

    Si tratta del primo misuratore da polso di Pic, utilizzabile sincronizzandolo al proprio smartphone.

    Mobile Rapid Wrist è uno strumento automatico e digitale che, oltre a consentire la misurazione della pressione, permette anche di monitorare i valori direttamente sullo schermo del telefono.

    In questo caso si tratta del primo misuratore di pressione da braccio di Pic privo di tubi di connessione.

    Dotato della tecnologia Rapid Tech e della validazione ESH, può essere connesso all’applicazione Pic Health Station, attraverso la quale è possibile classificare, condividere, memorizzare e visualizzare i propri dati di frequenza cardiaca e di pressione.

    Prevenire l’ipertensione, malattia che non presenta sintomi evidenti al punto tale da mettere in allarme chi ne soffre (magari senza saperlo), è sicuramente fondamentale per evitare conseguenze gravi per la propria salute ed oggi è possibile farlo anche in maniera smart.

    Fonti

    Lascia il tuo commento

    Non verrà mostrata nei commenti
    A Good Magazine - Newsletter
    è il contenuto che ti fa bene! Resta aggiornato sulle malattie digitali

    Ho letto e accetto le condizioni di privacy